venerdì 9 settembre 2016

NEWS // Torna il Primavera Club! Ecco line-up e novitá della versione 2016





Per i nostalgici il Primavera Club rievoca lo spirito ed il concept che per anni ha accompagnato la crescita del festival da noi piú amato e che forse nelle sue piú recenti stagioni, e nell´ultima nello specifico, ha perso un po' del suo touch magico nell'accezione indie piú purista, almeno per quanto concerne il pubblico presente, non totalmente allineato al mood originale. Per coloro che volessero rievocare tale spirito ed aggiornare il proprio knowledge circa l'offerta piú fresca e rimarchevole dell´ultima annata il Primavera Club annuncia il cartellone versione 2016 così come le date dell´evento che terrà luogo dal 21 al 23 ottobre, ovviamente a Barcelona, ed altrettanto ovviamente principalmente nelle sala Apolo e ne La [2 ] de Apolo. A stimolare la nostra curiosità ed i nostri appetiti 37 band provenienti dalle latitudini piú disparate, capitanate dal super-group Minor Victories formato da Rachel Goswell (Slowdive), Stuart Braithwaite (Mogwai) e Justin Lockey (Editors). A seguire formazioni più o meno conosciute ma in diversa maniera già rese celebri dalla critica specializzata; parliamo del pop elettronico dei Porches, del folk contemporaneo dei Whitney o del rock danzereccio degli Operators. Per gli amanti di trame piú elettroniche rimarchevoli anche gli ultimi lavori di Ash Koosha, Tessela e Dj Samo che animeranno le notti dell'Apolo...
Tra le novità di quest'anno una nuova location con il Centre Cultural Albareda, a pochi metri dall'Apolo, che offrirà quattro concerti gratuiti in orario tardo-pomerdiano.
Invariato invece il prezzo dell'abbonamento per la tre giorni che saranno i classici irrisori 25€ cosí come il biglietto giornaliero fermo ai 15€ della passata annata.
Noi ovviamente anche quest'anno saremo presenti e accompagneremo l´evento con playlist e qualche dettaglio sulle band piú attese.



PROGRAMMA GIORNALIERO

Venerdí 21 ottobre
Boys Forever, Dj Coco, Extrarradio, Dj Fra, Graham, Kelly Lee Owens, Lucy Dacus, Museless, Operators, Public Access T.V., Samo DJ, Seth Bogart, Tversky, Yumi Zouma

Sabato 22 ottobre
Alex Cameron, Ash Koosha, Aucell Cantaire, C Duncan, Dj Coco, El Lado Oscuro de la Broca, Kosmos, Lu Rois, Maria Usbeck, Mëther & Zacker Djs, Minor Victories, PAUW, Retirada!, River Tiber, Søren Juul, Tessela

Domenica 23 ottobre
Anna B Savage, Gúdar, Hoops, Mild High Club, PAVVLA, Porches, Whitney, Yumi Yumi Hip Hop






lunedì 30 maggio 2016

PS16 // Il programma e le informazioni utili sul PrimaveraPro più trasversale di sempre




Il Primavera Pro, punto d'incontro dell'industria musicale, si presenta alla sua settima edizione che si celebrerà dal 1 al 5 giugno in un abito sgargiante e giunto ormai a totale maturazione. Non potrebbe essere altrimenti dal momento che saranno almeno 3000 i professionisti della musica che si raduneranno a Barcelona in occasione del Primavera Sound edizione 2016.
Oltre ad espandere e spostare la propria sede operativa al CCCB, il raduno aggiungerà un nuovo format a livello di programmazione incentrato in contributi audiovisivi (PrimaveraPro On-Screen), presenterà un numero di band mai viste prima provenienti da 11 paesi diversi ed ospiterà una seconda edizione allargata del Congresso Internazionale delle Sale da Concerto con l'obbiettivo di rivendicare i diretti ed il punto nevralgico rappresentato dal settore.
Attesissime all'interno del ricco programma una selezione di conferenze, tavole rotonde e sessioni di networking e presentazioni, tra cui spicca quella di Flood, uno tra i produttori più influenti degli ultimi 30 anni, che si incentrerà sul suo ruolo cruciale all'interno dei dischi di New Order, Nine Inch Nails, U2, PJ Harvey o Depeche Mode oltre ad una conversazione con l'artista britannico Ed Harcourt.
Grande attenzione verrà prestata poi ai paesi Latino-americani come Brasile, Perù e Cile che faranno sentire la loro voce attraverso rappresentanti autorevoli di Istituzioni, Festival, artisti ed associazioni. Interventi arricchiti dalle presenze di John Dyer (Domino), Jonathan Davies (Shazam), Simona Levi (Xnet715MpaRato), Oliver Knust (IMI Chile), Paola Wercher (Popload) e Ricki Askin (Vice Media) tra gli altri...

Attraverso quattro linee di programmazione la settima edizione del Primavera Pro si porrà l'obbiettivo di dare risposte dettagliate alle sfide specifiche di ciascun settore. Il tal senso risalta quest'anno la creazione del PrimaveraPro On-Screen, che in collaborazione con In-Edit (festival di documentari su tema lagati alla musica) creerà una struttura propria per avvicinarsi maggiormente a quella sezione di mondo in cui si intrecciano linguaggio musicale ed audiovisivo. Tra gli invitati Academy Films, Genero, Vice.



Per il secondo anno consecutivo, il Primavera Pro ospiterà ed organizzerà insieme alle principali realtà di ciascun settore il Congresso Internazionale della Sale da Concerto e Etichette Indipendenti. Rappresentanti di città di spicco come Parigi, Berlino, Glasgow e Barcelona, affronteranno il ruolo della musica dal vivo nei rispettivi contesti urbani. Tema centrale sarà altresì il programma di appoggio alla cultura a livello comunitario. Parte del programma anche la celebrazione del 15° anniversario dell'ente IMPALA ovvero la prima associazione europea di compagnie musicali indipendenti.




Per proseguire con un gradito ritorno ecco la programmazione del PrimaveraPro StartUps in cui cinque startups musicali da Regno Unito, Francia e Stati Uniti parteciperanno come finalisti allo scopo di ripercorrere le orme di Stampery and Soundbetter, progetto vincente la passata stagione giunto a raggranellare ben 1,6 milioni di dollari di finanziamento.

PROGRAMMA PRIMAVERAPRO STARTUPS 2016


A sottolineare la crescita dell'evento quest'anno il Departament de Cultura de la Generalidad de Catalunya si presenterà come anfitrione ufficiale del Primavera Pro attraverso il programma Creative Catalonia in cui tre delle proposte più interessanti della comunità, Esperit!, CARLA e Bearoid (molto apprezzato dal qui scrivente) vi si esibiranno come rappresentanti della eterogenea scena locale.
In un senso più ampio la edizione 2016 del Primavera Pro sarà quella con più esibizioni e gruppi, provenienti da i quattro angoli del pianeta per un totale di 42 formazioni (per Italia ben 3 band con Altre di B, Matilde Davoli e Sycamore Age) che saranno di scena tanto nello stage DayPro del CCCB (accesso gratuito) quanto all'interno del recinto del Forum nel palcoscenico NightPro.


E per concludere ecco i dettagli della cena inaugurale che avrà luogo al MACBA mercoledì 1 giugno e che formalizzerà il via alle danze tanto della settimana del Primavera Sound, che del Primavera Pro. Occasione sarà propizia per conferire ai rappresentanti del festival danese senza scopo di lucro Roskilde il Primavera Award 2016 come premio per la traiettoria che ha portato il festival ad un alta considerazione internazionale pur mantenendo invariata la marcata vocazione solidaria e sociale.

CENA INAUGURALE





domenica 29 maggio 2016

PS16 // Informazioni pratiche per cambio abbonamento ed ingresso al Primavera Sound 2016




Per la maggior parte di voi il tempo sarà uno tra i principali nemici contro cui lottare, con voli che atterreranno giusto il giovedì pomeriggio ed una tabella di marcia che non concederà esitazioni e contrattempi. Ecco quindi, qui di seguito, le informazioni pratiche per concedere lo stretto necessario alla burocrazia e lanciarsi diretti tra i palchi del Forum.
La raccolta dei vostri abbonamenti cartacei (o digitali che siano, dal momento che sarà sufficiente esibire il codice a barre o QR code) ed il relativo cambio con l'usuale "pulsera" potrà realizzarsi da lunedì 30 maggio a sabato 4 giugno esclusivamente nella zona preposta del Parc del Forum (prima dell'entrata, a sinistra). Raccomandabile, per chi arrivasse con anticipo, utilizzare i primi giorni per scampare le code delle giornate principali (usualmente rapide gli anni passati, ma quest'anno chissà...).
Informazione importante è l'obbligo di portare con se, per motivi di sicurezza, un documento ufficiale d'identità (o una copia dello stesso) da esibire tra l'altro al momento dello scambio "abono/pulsera". 
Non sarà prevista la possibilità di effettuare tale operazioni in alcun altro luogo (Sala Apolo, BARTS, ecc).

Qui di seguito gli orari per l'intercambio a raccolta  bracciale ingresso:

Lunedì 30 maggio dalle 16:00 alle 20:00
Martedì 31 maggio dalle 12:00 alle 20:00
Mercoledì 1 giugno dalle 12:00 alle 23:00
Giovedì 2, venerdì 3 e sabado 4 giugno dalle 11:00 alle 02:30

Saranno altresì presenti presso tale area, spazi predisposti all'intercambio per minori di 18 anni (accompagnati da genitori o tutore legale che potranno effettuare li il cambio), ritiro biglietti Ticketmaster ed accesso per persone con mobilità ridotta.

Ultimo tema da tenere in considerazione sarà l'assenza per motivi di sicurezza di un guardaroba e l'impossibilità di portare all'interno del recinto, caschi, trolley o borse da viaggio. Accesso consentito regolarmente per zaini e borse/borsette di dimensioni ridotte.





martedì 24 maggio 2016

PS16 // Gli LCD Soundsystem offriranno un secondo show al Primavera Sound in formato sala





Il gruppo newyorkese guidato da James Murphy offrirà martedì 31 maggio alle 22.00 un'esibizione eccezionale nella sala BARTS (al lato opposto dell'incrocio rispetto all'Apolo) come anticipazione dell'atteso evento del Parc del Forum il giovedì stesso come uno tra i più attesi headliner del Primavera Sound 2016.
L'occasione sarà propizia per assaporare, si spera, qualche nuova anticipazione del prossimo album, in uscita quest'anno ma di cui poco più si ha a sapere. Così non fosse ci si potrà comunque accontentare del repertorio estratto dai 3 capolavori già sfornati e dalle sensazione live uniche che gli LCD Soundsystem sanno trasmettere dal palcoscenico.
Per assistere a questo concerto è necessario possedere un abbonamento per il Primavera Sound 2016 (o VIP, o un accredito stampa o Primavera Pro) e avere la fortuna di conquistare un ticket d'ingresso che verranno messi on-line, gratuitamente, sul Portale del Primavera Sound a partire da mercoledì 25 maggio dalle ore 17.00. Sarà possibile acquisire un solo biglietto per utente, fino ad esaurimento degli stessi.
Per accedere alla sala BARTS sarà altresì necessario esibire il bracciale del Festival o un copia dell'abbonamento in caso di mancato cambio.
Suerte!





venerdì 20 maggio 2016

PS16 // Nuovi dettagli ad impreziosire la sedicesima edizione del PS16




Grandi sorprese ad accompagnare la sedicesima edizione della kermesse catalana ma anche gradite conferme come il ritorno del mini-stage RayBan Unplugged che come costume darà la possibilità di apprezzare in un formato più intimo, tanto come spazio che come sonorità, alcune delle band presenti nella line-up. Tra i nomi di spicco lungo i tre giorni avrete quindi la possibilità di riascoltare, Jessy Lanza, Gang of Youth, Beroid, Money for Rope. Qui il programma completo.

Novità inattesa e per questo ancora più apprezzata la presentazione di un nuovo palcoscenico sponsorizzato da Firestone che ospiterà tre artisti già presenti a cartellone per una seconda sessione più intima in occasione dell'itinerante Firestone Music Tour. I prescelti rappresentano l'essenza del Primavera Sound tanto nella varietà dell'offerta che nella qualità del prodotto iniziando dal punk-rock romantico dei Beach Slang il giovedì, passando per il pop-elettronico della polivalente Shura per chiudere il sabato con l'enigmatica figura di Cass McCombs.

Forse non rientrerà nel vostro fitto programma ma non si può non sottolineare il decimo anniversario dello spazio Minimusica, aperto dal venerdì e dedicato alle famiglie e che rappresenta una tra le tante facce offerte dal festival con la possibilità anche per i più piccoli di avvicinarsi al meraviglioso mondo della musica con laboratori interattivi e la presenza di band locali. Chissà che un giorno non ci tocchi più da vicino...

Ancora una volta Primavera Sound non sarà solo sinonimo di manna per le orecchie. Torna infatti per il quinto anno consecutivo (dopo le tappe al SXSW e Pitchfork Music Festival Chicago) la fiera itinerante di poster di concerti nota come Flatstock che troverà spazio all'interno del Forum da mercoledì 1 a sabato 4 giugno, a lato della fiera discografica, dove si potrà godere ed acquistare una grande varietà di opere tra i 24 artisti o studi grafici selezionati.





sabato 14 maggio 2016

PS16 // L'attesa è finita. Ecco gli orari del Primavera Sound 2016




Tanto atteso quanto maledetto è infine arrivato l'annuncio degli orari ufficiali del Primavera Sound nella sua versione 2016, ultimo immancabile step prima dell'inizio delle danze.
C'è chi insieme all'abono, magari in una formula Plus vorrebbe incluso il dono dell'ubiquità, ma sfortunatamente, almeno ancora per questa edizione, bisognerà far fronte a delle scelte alcune sopportabili, altre dolorose. Ma questa è la vita, anche all'interno del recinto del Parc del Forum.

Nei prossimi giorni presenteremo il nostro programma giornaliero approfittando del fine settimana per chiarire le idee anche se dopo tutto un pomeriggio (il passato) di full-immersion già si fa fitto l'elenco delle divinità chiamate in causa visti i "solapes" tra Tame Impala e John Carpenter o Explosions in the Sky e Floating Points il giovedì, il terribile, per alcuni, Radiohead/Dinosaur Jr/Tortoise mentre per noi più fastidioso l'intrico Kiasmos/Shura/Beach House del venerdì. Il sabato poi con l'ammucchiata Chairlift/Sigur Ròs/Parquet Courts/Julia Holter/Moderat/Roosevelt/Pantha Du Prince, i nostri piani d'azioni sono già belli che saltati...

Detto questo, niente panico, certamente le due settimane mancanti porteranno consiglio insieme al meraviglioso apporto del Clashfinder e della mappa ufficializzata che trovate qua sotto per ottimizzare il vostro programma in base anche alle energie residue...

Se volete avvalervi di una fonte ancora più sacra per il vostro programma ecco a voi gli orari ufficiali presenti sul portale del Primavera Sound...





E per non farci mancare nulla riecco l'esordio catalano dei Tame Impala datato 2013...




venerdì 13 maggio 2016

PS16 // L'Hidden Stage rivela la sua offerta e chiude la line-up del Primavera Sound 2016





Come costume da qualche stagione, a chiudere definitivamente l'offerta musicale del Primavera Sound 2016, che comunque non esclude concerti a sorpresa a ridosso dell'evento, ci pensa la line-up dell'Hidden Stage con i classici sei nomi proposti da Heineken per offrire un'esperienza più intima ai fortunati che riusciranno a conquistarsi un pass per il piccolo spazio che anche quest'anno troverà casa a nord del recinto del Parc del Forum (tra i palcoscenici Ray-Ban e Pitchfork, per intenderci).

Il programma, mai banale, offrirà per il giorno giovedì 2 giugno le performance della eccentrica e trasgressiva artista elettronica canadese Peaches e del sempre gradito ritorno dell'ex Sonic Youth Lee Ranaldo questa volta accompagnato dalla sua nuova band El Rayo, che con tutta probabilità ci offrirà un anticipo del prossimo album.

Il piatto forte dell'evento con poco timore di essere smentito arriverà il giorno seguente con il ritorno dei britannici Lush guidati da Emma Anderson e pionieri delle sonorità shoegaze e diventati col passare degli anni capostipiti della generazione britpop. L'appuntamento è goloso anche perchè la band presenterà l'EP Blind Spot, primo materiale inedito degli ultimi 20 anni. Ad aprire le danze il folk tradizionale e nazionale dei Los Hermanos Cubero.
Il programma del sabato inizierà invece con lo show speciale di Bob Mould accompagnato solo dalla sua chitarra elettrica. L'occasione sarà buona per l'ex Hüsker Dü e Sugar per presentare l'album pubblicato un paio di mesi or sono Patch The Sky. A chiudere il binomio Cat's Eyes formato da Faris Badwan, leader de The Horrors, ed la soprano e compositrice Rachel Zeffira che ci omaggeranno con il nuovo disco Treasure House.

I biglietti per assistere alle esibizioni dell'Hidden Stage saranno come ogni stagione gratuiti e verranno distribuiti nel punto informativo interno al recinto del Forum a partire dalle ore 16 della giornata del concerto stesso fino ad esaurimento posti.






Translate